Tomorrow

Domani è un giorno che non vorrei vivere. Vorrei cancellare dal calendario.

Domani è un giorno che vorrei fosse ieri.

Controllo gli eventi perché le emozioni non possano cogliermi impreparata e travolgermi. Vorrei controllare anche la morte e rivivo in loop il ricordo del futuro.

Non si è mai pronti alle emozioni. Ti travolgono ancor prima di arrivare.

Sarebbe meglio affidarsi al destino; per avere un destinatario verso cui sfogare la rabbia. Meglio l’incoscienza che la coscienza dell’impotenza nel cambiare l’esito.

Già lo so che in quel momento mi convincerò di essere pronta a qualsiasi risposta e indosserò la maschera della forza per non vedere allo specchio la mia fragilità.

Non si è mai pronti.

 

Non sono stati trovati articoli correlati.