Oscura immensità

Ricevo e pubblico…

Giulio Scarpati e Claudio Casadio diretti da Alessandro Gassmann
nell’avvincente noir di Massimo Carlotto.

Al Teatro Eliseo di Roma dal 18 al 30 marzo arriva Oscura immensità, l’atteso spettacolo diretto da Alessandro Gassman e interpretato da Giulio Scarpati e Claudio Casadio. Il testo, tratto dal romanzo “L’oscura immensità della morte“, è firmato da Massimo Carlotto, scrittore, drammaturgo e sceneggiatore maestro del genere noir, anche autore di Il fuggiasco, Arrivederci amore ciao, della saga dell’Alligatore e di molte altre opere di successo.

Il tema è quello della giustizia, della pena, del perdono, della vendetta, del rapporto tra carnefice e vittima.
Stefano Contin, un uomo a cui hanno ucciso moglie e bambino durante una rapina, riceve, dopo 15 anni dall’efferato delitto, una lettera da parte di Raffaello Beggiato, il bandito che ha compiuto il massacro. Ammalato di cancro, il killer gli chiede il perdono necessario per ottenere la grazia. Ma chi deve perdonare colui che ha commesso un delitto? I familiari della vittima o lo Stato? O entrambi? La ragione, la politica, la religione, la filosofia non sono ancora riuscite a dare una risposta esauriente e in grado di soddisfare coloro che hanno sofferto il danno irreparabile della perdita di un loro caro, e la cui esistenza è trasformata in una oscura immensità.

Guarda il trailer, le foto, leggi la rassegna stampa su www.teatroeliseo.it

Acquista i biglietti online con lo sconto fino al 50% per le recite di giovedì 20, martedì 25 e giovedì 27 marzo.

Non sono stati trovati articoli correlati.

Lascia un commento