Michelangelo Pistoletto

a cura di Andrea Mauri

La mediazione culturale è un poderoso strumento, in grado di favorire la pace, orientando culture diverse su una strada comune.

Per questo, sarà Michelangelo Pistoletto, uno dei massimi artisti italiani di fama mondiale, a inaugurare il 19 ottobre presso la Sala Pietro da Cortona al Campidoglio l’ottava edizione del Festival della Diplomazia – Diplomacy con un incontro inedito in cui l’artista promotore di Cittadellarte si confronterà con l’Ambasciatore di Colombia e altre istituzioni per spiegare come il lavoro dell’artista sia una traduzione dell’utopia e della teoria per una nuova fase della società.

Il Festival della Diplomazia – Diplomacy (19 – 27 ottobre) è un viaggio nella geopolitica, che a Roma apre le porte di luoghi istituzionali, università e ambasciate. L’ottava edizione, intitolata “Principi e princìpi – Il sistema geopolitico fra interessi nazionali e valori universali”, stimolerà il dibattito e la curiosità di addetti ai lavori e giovani studenti sullo stato attuale della diplomazia, in bilico fra politiche risolute e approcci multilaterali. Tra gli ospiti Daniel Drezner, Lorenzo Bini Smaghi, Simon Anholt, Giampiero Massolo, Michael Klare, Beatrice Covassi e molti altri.

Lascia un commento