GRUPPO di LETTURA

gruppo lettura

 

VAI ALLA STANZA di LETTURA

 

COS’È UN GRUPPO DI LETTURA

I primi Gruppi di Lettura pare siano nati alla fine del 1800, formati da signore aristocratiche (ai tempi l’istruzione – specialmente femminile – era appannaggio esclusivo delle classi abbienti) che si ritrovavano, davanti ad una tazza di tè, a discorrere dei libri letti.

Al giorno d’oggi i Gruppi di Lettura si sono diffusi un po’ ovunque, con modalità differenti, e sono divenuti appuntamenti decisamente informali.

A New York il fenomeno si è talmente ingigantito che si organizzano incontri di lettura condivisa quasi in ogni appartamento. In Spagna sono invece appuntamenti pubblici, svolti principalmente nelle Biblioteche, luoghi d’incontro ideali per la promozione di manifestazioni culturali.

Negli ultimi anni anche in Italia cresce il numero dei Gruppi di Lettura. Sono attività di alto livello culturale e profondo aiuto sociale. Offrono la possibilità di condividere il piacere della lettura, favorendo il reciproco apprendimento e stimolando la socializzazione. La lettura non è più momento di solitudine, ma occasione di incontro e confronto in un ambiente culturalmente stimolante e costruttivo.

Parlando delle storie dei libri, dei protagonisti, in realtà si affrontano  le proprie storie, si condividono i propri interessi ascoltando il parere degli altri partecipanti.

Partecipare ad un Gruppo di Lettura è un’esperienza che non appartiene unicamente alla lettura: riguarda i sentimenti che ognuno di noi ha dentro di sé mentre legge il libro; ci insegna a condividere emozioni e idee nel rispetto reciproco; sviluppa le nostre capacità critiche e creative.

Lettura condivisa e non lettura in gruppo. Non si legge insieme, bensì si sceglie insieme un libro che ognuno leggerà per conto proprio, frammentandolo in diversi spezzoni stabiliti. Si organizzano poi degli incontri periodici in cui se ne parla. Ciò che ogni lettore porta nel gruppo non è principalmente una critica letteraria, bensì piuttosto la sua esperienza di lettura; insieme si prova a interloquire con la storia e i personaggi.

L’incontro è uno spazio aperto, libero, senza ordine di interventi. Parla chi ha qualcosa da dire, con la propria naturale incoerenza, le maggiori o minori digressioni dal testo, i salti in avanti e i ritorni a capitoli precedenti.

Conduce quello che viene definito maestro di gioco: normalmente chi ha proposto il libro che il gruppo ha poi scelto. Il suo compito sarà quello di stimolare la discussione, fornire qualche informazione sull’opera e sull’autore, equilibrare gli interventi, difendere la libera espressione in un’ambiente sano e rispettoso, stimolare la partecipazione soprattutto dei partecipanti più ritrosi.

 

COME FUNZIONA IL NOSTRO GRUPPO DI LETTURA

Al momento gli incontri si svolgono unicamente in rete. Ciò offre diverse maggiori possibilità:

  • radunare lettori anche geograficamente distanti;
  • gli incontri non hanno limiti di orario: ogni lettore può partecipare al gruppo nei suoi tempi liberi da impegni di lavoro e/o famiglia;
  • non appena il gruppo avrà raggiunto un certo iter di affiatamento, sarà possibile organizzare anche degli incontri video.

In un prossimo futuro, comunque, si cercherà di organizzare anche alcuni appuntamenti locali, nelle diverse città dei partecipanti. A tal fine si suggerisce di impegnarci tutti alla ricerca di possibili sedi disponibili in cui organizzare: biblioteche, associazioni, locali di circoscrizioni, librerie.

Ogni iscritto al Gruppo “Il Cielo Capovolto” può partecipare – ed è invitato – al Gruppo di Lettura. Chiunque altro può farlo, previo iscrizione:

  • cliccando la voce “Registrati” a piè pagina del sito
  • cliccando il pulsante “Iscriviti ora” in homepage
  • inviando i propri dati a: redazione@ilcielocapovolto.info

 

Scelta del libro

  • Ogni partecipante può proporre uno o più libri, sulla STANZA di LETTURA (clicca qui), argomentando la propria proposta. Dopo un periodo prestabilito (ca. 15gg), tutti i titoli proposti saranno sottoposti a votazione pubblica. Il libro che raggiungerà il maggior numero di voti sarà il prescelto. Gli altri potranno essere nuovamente votati per la prossima lettura.
  • L’utente che aveva proposto il libro che è stato scelto, sarà il “maestro di gioco” (vedere più sopra il suo compito).

 

Conduzione del Maestro di Gioco

Nella stanza di lettura il maestro di gioco:

  • riporta alcune notizie bio-bibliografiche del libro e dell’autore;
  • stabilisce lo spezzone del libro da leggere di volta in volta;
  • fissa la data del prossimo incontro;
  • avvia la discussione dell’incontro;
  • stabilisce eventuali incontri in videochat pubblica.

 

Come si partecipa

Ogni partecipante durante l’arco fra un incontro e il successivo:

  • inserisce i propri interventi in risposta alla discussione avviata, offrendo la propria esperienza di lettura e condividendo le proprie emozioni;
  • risponde agli interventi altrui;
  • propone nuove discussioni, riflessioni…

Il maestro di gioco partecipa alla discussione, come tutti gli altri lettori, cercando di equilibrare gli interventi, stimolare il confronto, spronare i lettori più ritrosi.