Il sindaco di Ricordopoli

sindaco“La Mostra del Mostro” è bella che finita.
Qui, alla Biblioteca Comunale di Ricordopoli, si stanno smontando in gran fretta tutti i cavalletti in legno che in questi giorni hanno sostenuto un via-vai intenso di foto di attori ed attrici celebri ed affermati. Per terra c’è un mare di cartacce, pezzi di spago e carta da imballaggio. Fattorini che entrano ed escono per caricare tutto il materiale sui furgoni parcheggiati in seconda fila proprio davanti alla Biblioteca. Nella confusione generale, scorgo in fondo alla sala, in un angolo scarsamente illuminato, una foto
che io conosco fin troppo bene. Una foto che ovviamente mi riguarda da vicino ma che altrettanto ovviamente non ha fatto parte della “Mostra del Mostro” e che è stata esposta soltanto nelle sale interne della mia memoria.
Sono io, a Portofino nella primavera del 1963, come un Clarke Gable qualunque, che poso con estrema serietà e padronanza del mezzo, da attore consumato, davanti ad un paparazzo dell’epoca travestito da papà. Avevo appena finito di girare il mio ultimo film che di li a pochi mesi mi avrebbe dato l’oscar… della fantasia. Non è niente di particolare, per carità, è semplicemente un bimbo di sette anni che conservo sempre dentro di me e che di tanto in tanto se ne esce fuori per controllare cosa combino e soprattutto cosa ricordo. La Biblioteca Comunale da domani tornerà a fare la Biblioteca, come è giusto che sia. I cittadini di Ricordopoli pertanto potranno continuare a frequentarla con, o senza tessera. Per quanto mi riguarda, dovrò assentarmi per un lungo periodo dalla mia città preferita per poter preparare al meglio l’imminente campagna elettorale per l’elezione del sindaco di Ricordopoli. Mi sono candidato senza tanta convinzione proprio perché non sono in grado di convincere e se per un bel pezzo non sentirete parlare di me, fatevene una ragione: non esiste una separazione definitiva fino a quando c’è il ricordo.

avatar

Antonio

Socio fondatore del Gruppo Artistico Culturale Indipendente “Il Cielo Capovolto”. Blogger e ideatore di “Ricordopoli – assedio di sinapsi”.
Ha pubblicato “Da Chienti a Tenna” per ilmiolibro.it.

 

Lascia un commento